IN ITALIANO




Treviri-Ascoli: Due città si associano

Un'epigrafe incisa nella Casa rossa adiacente al Mercato centrale afferma „Treviri fu eretta 1300 anni prima di Roma“. È vero che ciò è un'invenzione medievale, ma su uno sfondo storico. Per la valle trevirense sono documentati insediamenti che risalgono al terzo secolo d.C. Treviri fu la prima città a nord delle Alpi che a pieno diritto meritò la denominazione di "città più antica".

Augusta Treverorum, la futura Treviri, fu fondata dai Romani sotto l'imperatore Augusto verso il 16 d. C. nei pressi del santuario della tribù dei Treveri celtici. Verso la fine del terzo secolo, l'imperatore Diocleziano elevò la città ora denominata Treviri al rango di residenza dell'imperatore romano e capitale dell'area occidentale dell'Impero. Più o meno nello stesso momento si sviluppò in questa sede un centro paleocristiano. Conquistata dai Franchi nel V secolo, Treviri, in occasione della spartizione carolingia dell'impero nel 870, fu integrata nel Regno dei Franchi orientali. Con l'erezione della Croce del mercato nel 958, il mercato principale divenne il centro della città medievale.

Nel '300 gli arcivescovi di Treviri divennero principi elettori. Essi fecero di Treviri la capitale del territorio del loro elettore che fino al suo scioglimento avvenuto tra il '700 e il '800 conobbe periodi di grande fioritura e altri contrassegnati dal declino. Per breve tempo in mano ai francesi, Treviri passò nel 1815 alla Prussia e dopo il 1945, essa entrò a far parte del land di Renania-Palatinato nella Germania federale.







indietro